Regione Toscana
Provincia di Lucca
Fondazione Banca del Monte di Lucca
Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca

Santi Giovanni e Felicita

La pieve dei Santi Giovanni e Felicita, che sorge isolata dall'abitato di Valdicastello, presenta, all'interno come sulla facciata, un apparato scultoreo risalente alla fase romanica.
L'edificio costituisce uno dei pochi esempi di architettura religiosa che conserva intatti gli interventi operati nel corso della ristrutturazione gotica, testimoniata, sulla facciata, dall'inserimento del rosone riccamente decorato.
Fondazione: XII sec.d. C.
Comprensorio: Versilia
Comune: Pietrasanta, località Valdicastello Carducci
Introduzione: La pieve dei Santi Giovanni Felicita viene ricordata per la prima volta nell'855. Questa notizia sembra riferirsi ad un edificio primitivo, i cui resti sono stati rinvenuti all'inizio del Novecento.
Notizie storiche: La pieve dei Santi Giovanni e Felicita è situata all'imbocco del paese di Valdicastello, in corrispondenza di un importante corso viario medievale.
La fase costruttiva più antica è individuabile nel paramento delle navate minori, in quello dell'abside e in quello della parte bassa della facciata, realizzati con tecniche differenti corrispondenti alle maestranze che si sono succedute nel corso del XII secolo.
Alla ristrutturazione del 1408, guidata dall'architetto e scultore locale Bonuccio Pardini, devono essere ricondotte le sezioni alte della navata maggiore e della facciata. Interventi successivi, realizzati in epoca moderna, riguardano un lieve rialzamento delle navate minori e del campanile, nonché la costruzione della cella campanaria.
Da notare infine, all'interno della chiesa, gli affreschi tardotrecenteschi conservati nell'abside e il tabernacolo quattrocentesco posto a destra dell'ingresso.
Tipologia: Pieve
Link Sacrum Luce: http://sacrumluce.sns.it/mv/html/LUC/LC__990008020100000
Codice Audioguida: 191
chiusura