Regione Toscana
Provincia di Lucca
Fondazione Banca del Monte di Lucca
Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca

Tesoretto di Colle Tondo

Nei pressi di Castiglione, detto Colle Tondo, una delle prime colline che orlano la pianura tra Ripa e Strettoia, sono stati rinvenuti fortuitamente cinque denari d'argento di età repubblicana, probabilmente parte di un gruzzolo nascosto poco dopo il 90 a. C.

Bibliografia: - Tondo L., Castiglione, detto Colle Tondo (Pietrasanta), in Museo Archeologico Versiliese. Pietrasanta, Viareggio 1995
Epoca: Inizi sec. I a.C
Comprensorio: Versilia
Comune: Pietrasanta, località Castiglione
Notizie storiche: I cinque denari d'argento rinvenuti a Colle Tondo presentano una certa varietà nelle raffigurazioni. In età repubblicana, infatti, le immagini ricordano personaggi ed eventi mitici o storici, secondo le scelte personali dei magistrati cui era affidata la monetazione e il cui nome è spesso ricordato sul rovescio della moneta.
Così sulle monete di Colle Tondo, sul diritto sono rappresentate generalmente divinità, quali ad esempio Apollo, Marte o la personificazione di Roma; sul rovescio compaiono invece i temi più vari: una biga guidata dalla Vittoria, il cavallo alato Pegaso, un cavaliere al galoppo e un combattimento tra un soldato romano e un barbaro.
Si tratta di emissioni monetali databili tra l'ultimo decennio del II secolo a.C. e il primo decennio del I secolo a.C. Gli esemplari più recenti presentano scarse tracce d'uso: è quindi possibile che le monete siano state nascoste o perdute poco dopo il 90 a.C. Il clima di incertezza e di pericolo causato dalle guerre civili, infatti, portò spesso all'occultamento di somme più o meno consistenti di denaro.
Stato di conservazione: I materiali sono conservati presso il Museo Archeologico Versiliese Bruno Antonucci a Pietrasanta
Tipologia: Tesoretto romano
Codice Audioguida: 182
chiusura