Regione Toscana
Provincia di Lucca
Fondazione Banca del Monte di Lucca
Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca

Villa Simonetti

La villa, a pianta composita, si sviluppa su tre piani più la cantina, e ha tetto a padiglione con manto di tegole marsigliesi. E' inserita in un giardino, che la circonda su tre lati. Il prospetto principale, orientato a nord, si affaccia direttamente sul viale e ospita l'ingresso, costituito da un portone sormontato da una importante pensilina in vetro e ferro, riccamente ornato con motivi a spirale e vegetali. Sulla facciata nord è presente una fascia di marmo che giunge alla metà dell'altezza delle aperture del piano terra, semplicemente riquadrate così come quelle del primo piano. Sopra queste ultime corre, su tutti i prospetti della villa, una leggera cornice intervallata da borchie in cemento intonacato. Al primo piano una terrazza, con parapetto in ferro battuto e colonnine a sezione quadrata, orna il prospetto nord e parte di quello est ed è poggiata su mensole sempre in ferro che formano motivi di spirali e foglie simili a quelle presenti nella pensilina.
Al secondo piano è un altro terrazzo, con ringhiera ancora in ferro battuto a motivi analoghi a quelli precedentemente descritti. Tra le finestre del secondo piano, di dimensioni più piccole rispetto a quelle dei piani sottostanti, corre un'altra cornice intervallata da borchie in cemento intonacato e sopra le finestre è un cornicione aggettante.
Il prospetto ovest è connotato da un corpo di forma semicircolare che contiene la scala e presenta due grandi aperture a sesto ribassato tripartite con vetrate colorate. Questa scala è l'elemento più significativo dell'interno della villa, per il suo sviluppo perfettamente circolare e per l'effetto ascensionale del vano enfatizzato dallo slancio verticale delle finestre.
Di grande interesse sono anche i due grandi cancelli di ferro battuto che chiudono la proprietà, prodotti dalla ditta Sirtoli di Milano.
L'edificio è una residenza privata e non è visitabile all'interno.
Bibliografia: - Archivio Storico del Comune di Lucca
- Archivio Soprintendenza B.A.A.A.S. delle province di Pisa, Lucca, Massa Carrara, Livorno (schedatori: Gilberto Bedini e Giorgio Marchetti)
- A. Cambetti, Lucca nel 1913, Lucca 1914
- C. Cresti, Per una schedatura del liberty a Lucca, in Bollettino degli ingegneri n.4, 1973
- C. Cresti, Lucca oltre le Mura , in Toscana qui , n.2, 1982, Firenze
- R. Bossaglia (a cura di), Toscana in Archivi del Liberty italiano, Milano, 1987
- Fatti e misfatti di stili architettonici fra spiagge, darsene e l'Alpe di Versilia, in "Fra il Tirreno e le Apuane. Arte e cultura tra otto e novecento", catalogo della mostra, Firenze 1990
- M. C. Poggi, Gli Orzali, una famiglia di Ingegneri, Architetti, Costruttori, tesi di Laurea 1996, Facoltà di Architettura, Firenze
- M. A. Giusti (a cura di), Le età del Liberty in Toscana, Octavo Franco Cantini editore, 1996
- G. Bedini, L'arredo urbano e i villini di Lucca, in M.A. Giusti (a cura di), Le età del Liberty in Toscana, Atti del Convegno di Studi, Firenze 1995
- N. Nicoletti, Le residenze fuori dalle mura, in Il Museo per conoscere. Esperienze e proposte , a cura della Soprintendenza B.A.A.A.S. delle province di Pisa, Lucca, Massa Carrara, Livorno, Sezione Didattica dei Musei Nazionali di Lucca, anno II, n.3-4, Maria Pacini Fazzi Editore, Lucca 1995
- N. Nicoletti, I protagonisti: la famiglia Orzali, in Il Museo per conoscere. Esperienze e proposte , a cura della Soprintendenza B.A.A.A.S. delle province di Pisa, Lucca, Massa Carrara, Livorno, Sezione Didattica dei Musei Nazionali di Lucca, anno II, n.3-4, Maria Pacini Fazzi Editore, Lucca 1995
- E. Godoli (a cura di), Architetture del Novecento. La Toscana - Fondazione Michelucci, Edizioni Polistampa, Firenze 2001
Come arrivare: macchina:in macchina dall'uscita Lucca Centro della A11 seguire le indicazioni per il centro e girare a destra in Viale Carducci, proseguire quindi fino in viale Giusti dove ai numeri 375-379 si trova la villa.
Comprensorio: Piana di Lucca
Comune: Lucca
Datazione edificio: 1909
Identificazione: Lucca
Notizie storico critiche: La villa Simonetti è stata progettata nel 1909 dall' Arch. Gaetano Orzali, (vedi scheda 1).
Dall'edificazione ai giorni nostri non risultano rilevanti cambiamenti nell' immagine esterna né sostanziali interventi di modifica all'interno, a parte la creazione di un ascensore e la divisione in tre appartamenti, pertanto la villa si presenta ancora oggi così come è stata concepita.
(testi di Lorenza Caprotti - Centro Studi Cultura Eclettica Liberty e Déco)
Codice Audioguida: 665
chiusura