Regione Toscana
Provincia di Lucca
Fondazione Banca del Monte di Lucca
Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca

Strade antiche

Tra le molte strade che percorrevano la piana lucchese inerpicandosi anche sui crinali dei Monti Pisani o dell'Appennino, la più importante è sicuramente la Via Francigena che determinò il vero sviluppo della piana. Da Lucca la Via Francigena piegava verso Borgo a Mozzano, a nord, attraversando quelli che oggi sono i comuni di Capannori, Porcari, Altopascio per poi proseguire verso Fucecchio, a est. Dall'altra parte scendeva, attraverso la Val Freddana, fino a Camaiore.
Attorno alla Via Francigena nascono centri, luoghi fortificati e ospedali come quello fondato, intorno alla metà del secolo XI, ad Altopascio per la cura dei pellegrini, in visita al Volto Santo di Lucca, o diretti a Roma o a Gerusalemme. Il percorso della Via Francigena è di fondazione longobarda. I nuovi dominatori tra il VII e VIII secolo tracciano la via che doveva collegare Pavia, loro capitale, con i regni del sud. La strada, distante dalla costa e dai saccheggi pirateschi, divenne inevitabilmente il fulcro attorno a cui si svilupperà il territorio. Con i Franchi, succeduti ai Longobardi, essa acquisterà il nome di francigena divenendo inoltre la via della cristianità, quella percorsa dai pellegrini diretti a Roma o a Santiago. Tutti i comuni appartenenti alla piana devono la loro crescita e anche la loro nascita a questa importante via di comunicazione.

chiusura