Regione Toscana
Provincia di Lucca
Fondazione Banca del Monte di Lucca
Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca

Lapide ai Caduti di Camporgiano

La lapide marmorea presenta ornamenti vari in bronzo (corone d’alloro nella parte superiore ed elementi vegetali a corredo laterale), al centro campeggia l’iscrizione mentre in alto compare lo stemma bronzeo del Comune.

 

Autore: Fausto Mancini Scultore autore di vari monumenti e lapidi in memoria dei Caduti presenti sul territorio garfagnino. Tra le opere realizzate si segnala la lapide collocata sul campanile della chiesa di SS Pietro e Paolo di Careggine.
Data: Inaugurata il 18 luglio 1920, la lapide fu successivamente distrutta dal terremoto il 7 settembre 1920, quindi ricomposta il 20 settembre 1921.
Bibliografia:

“Il Popolo Toscano”, IX, 255, giovedì 8 Novembre 1928, seconda edizione.
GIGI SALVAGNINI, La scultura nei monumenti ai Caduti della prima guerra mondiale in Toscana, Firenze, Tip. Il Bandino, 1999, p. 70.

Iscrizione:

NON LA STERILITÀ DEL PIANTO / ALLE SACRE VITTIME DEL DOVERE / MA / CELEBRAZIONE E LODE / ANIMATRICI DI VIRILI ENERGIE / CAMPORGIANO / REVERENTE E ORGOGLIOSA / I SUOI FIGLI PER IL DOVERE E LA CIVILTÀ / NELLA GUERRA 1915-1918 IMMOLATISI / RICORDA / SERG MAZZEI ARMANDO / SOLDATO CASINI ARTURO / COMPARINI ADOLFO / LUCARINI SILVIO / PELLEGRINETTI GUIDO / SANTARINI NICOLA / SOLETTI AUGUSTO / TONINI GIUSEPPE / VALENTINI OSMONDO / CAMPORGIANO 18 LUGLIO 1920 / MANCINI FAUSTO

Committenza: L’opera fu commissionata da un comitato paesano.
Comprensorio: Garfagnana
Comune: Camporgiano
Indirizzo: piazza San Giacomo
Note:

Sotto la lapide che Camporgiano ha dedicato ai Caduti della Grande Guerra c’è anche un’altra piccola lapide che è stata posta post terremoto, quando la lapide della prima guerra, danneggiata, fu ricomposta. Sulla piccola lapide compare l’iscrizione: QUESTA SEMPLICE MA SACRA MEMORIA TRAVOLTA CON LE MACERIE DEL FABBRICATO DALL’IMMANE TERREMOTO 7 SETTEMBRE 1920, CAMPORGIANO DEVOTA AI SUOI FIGLI FA RISORGERE. XX IX MCMXXI.

chiusura