Regione Toscana
Provincia di Lucca
Fondazione Banca del Monte di Lucca
Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca

Monumento ai Caduti di Gramolazzo

Il monumento scultoreo, insieme all’ex edificio scolastico,è dedicato al ricordo dei Caduti di entrambe le guerre. L’opera è composta da una statua di eroe in piedi poggiante su di un basamento che simula dei massi rocciosi. Il Fante ritratto nell’atto di lanciare una bomba, con ansia disperata e fiera, stringe, serrato al petto il drappo tricolore, in una estrema accanita difesa.  In basso, di fronte alla roccia, si nota una targa con i nomi dei Caduti di entrambe le guerre, collocata successivamente per onorare anche i Caduti della seconda guerra.

Autore: Il bozzetto del Fante è opera dello scultore Baccelli. Purtroppo tra i due scultori Alfredo e Giuseppe Baccelli, non siamo in grado di dire a chi spetta la paternità dell’opera. L’esecuzione vera e propria fu invece affidata alla Ditta Coturri di Massa.
Data: Il monumento fu inaugurato ufficialmente il 10 novembre 1929
Bibliografia:

- ARCHIVIO COMUNE DI MINUCCIANO, lettera  prot. n° 4809, 9 agosto 2004.
- Il popolo di Garfagnana esalta i suoi figli che dettero la vita per la Patria, in “Il Popolo Toscano”, X, 272, martedì 13 novembre 1929, prima edizione.
- Gramolazzo ha inaugurato solennemente il Monumento ai suoi Caduti e l’edificio scolastico. Giornata di gloria e patriottismo, in La Garfagnana XLVIII 46 14 Novembre 1929 Castelnuovo Garfagnana; Il Monumento ai Caduti e il fabbricato scolastico di Gramolazzo,  in “Il Popolo Toscano”, X, 296, martedì 10 Dicembre 1929, seconda edizione.

Iscrizione:

Sul basamento del monumento si legge: A CHI VISSE E MORI’ / PER LA PATRIA
Nella lapide appoggiata al monumento: GRAMOLAZZO AI SUOI CADUTI / 1915-1918/ BERTOLAI ADALGISO / BUNARDI DANIELE / LUSCENTI DANIELE / GARZANOTTI GIOVACCHINO / FOLINI LUIGI / 1940-1945 / GHILARDI SILVESTRO / MINUCCIANI ALDO / MONTANELLI GIUSEPPE / PACINI DOMENICO / SACCHI AURELIO / LUSENTI QUINTO / GIANNETTI RENATO

Committenza: Il Comitato pro monumento nacque, come attestano fonti giornalistiche contemporanee, nel 1924. Sempre nelle pagine delle cronache locali si leggono i nomi dei membri del Comitato: Sig. dr. Secondo Tonini, ing. Torriani (della Società Marmifera SMNC che regalò il blocco di marmo per realizzare il monumento), signor Mazzinghi, sig. Giovanni Magera, sig. Rossetti, Sig. Angelo Simonelli, del P.N.F., signor Giovan Battista Pini e Sig. Francesco Poli, della Sezione Combattenti. Contestualmente, a coordinare l’opera del Comitato maschile sorse un Comitato femminile al quale presero parte le signore: Marianna Tonini-presidentessa, Clelia Cattania, Margherita Torriani, Margherita Mazzinghi, Gemma Bernardi, Adelaide Morelli, Settima Morelli, Margherita Magera, Rosa Godini, Dina Bianchi, Sabina Giorgetti, Ermelinda Poli e Marietta Pini. Nel marzo del 1928, per decesso di alcuni componenti, si pensò di costituire un nuovo comitato. Ciò non fu possibile, allora fu nominato un Commissario: il Segretario Politico Simonelli Domenico.
Comprensorio: Garfagnana
Comune: Minucciano
Localita: Gramolazzo
Indirizzo: via Primo Tonini. Il monumento è collocato di fronte alla ex scuola elementare, oggi adibita a ambulatorio.
Note:

Il blocco di marmo, regalato dalla S.M.N.C., difettoso, si spezzò durante la lavorazione, e la stessa Società Marmifera ne donò un altro.

Il monumento è stato restaurato nel 2003 dall'Amministrazione Comunale di Minucciano.

chiusura