Regione Toscana
Provincia di Lucca
Fondazione Banca del Monte di Lucca
Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca

Lapide ai Caduti di Cascio

La lapide in ricordo dei Caduti della prima guerra mondiale è in marmo bianco di provenienza locale ed è delineata da una cornice bronzea. Sul bordo inferiore della targa c’è un bassorilievo nel quale sono raffigurati due soldati, ritratti di profilo, nell’atto di sorreggere una corona di spine, ornata al suo interno con una croce greca e con la scritta PAX. La cornice bronzea è incompleta nella parte superiore e termina, ai lati, in due frecce acuminate. Anche la lapide ha una forma irregolare nella parte superiore.

Autore: Guido Cheli. Scultore lucchese nato nel 1885, morto a Massa Carrara nel 1966. Dopo gli studi all’Istituto di belle Arti di Lucca aveva intrapreso l’attività di scultore, aprendo uno studio nel baluardo di Porta Santa Maria, a Lucca. Autore di monumenti funebri nel cimitero cittadino e di lapidi e monumenti ai Caduti della prima Guerra mondiale in varie località della Garfagnana come il monumento ai Caduti di Filicaia (Camporgiano).
Data: L’opera fu realizzata nel 1926, non si hanno, però, notizie certe sulla data e cerimonia d’inaugurazione.
Bibliografia:

- ARCHIVIO COMUNE DI MOLAZZANA lettera prot. 001648,  27 maggio 2004.
- GIGI SALVAGNINI, La scultura nei monumenti ai Caduti della prima guerra mondiale in Toscana. Bagni a Ripoli-Firenze, Il Bandino, 1999, scheda n° 53
- Artista moderno, 1926 spec., p. 153 cit in  GIGI SALVAGNINI, La scultura nei monumenti ai Caduti della prima guerra mondiale in Toscana. Bagni a Ripoli-Firenze, Il Bandino, 1999, scheda n° 53.

Iscrizione:

AI FIGLI / PRODI E DEVOTI / CHE / DELLE SACRE LORO OSSA / CONTRIBUIRONO A SELCIARE / LA STRADA TRIONFALE / DELL’ITALIA / CASCIO /  CONSACRA QUESTO MARMO / PER / AMMONIRE I GIOVANI / CHE / AL RICORDO DEGLI EROISMI /  MIRINO SEMPRE / COME MARINAI / ALLA STELLA POLARE /  BERTONCINI CARLO / BIAGI LUIGI / BONALDI FERDINANDO / CROCE RENATO / SALOTTI GIOVANNI / FILIPPINI DONATO

Committenza: Fonti orali locali attestano che le varie fasi di realizzazione della lapide furono seguite da un comitato Paesano, nato negli anni ’20.
Comprensorio: Garfagnana
Comune: Molazzana
Localita: Cascio
Indirizzo: piazza San Lorenzo
chiusura