Regione Toscana
Provincia di Lucca
Fondazione Banca del Monte di Lucca
Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca

Complesso monumentale di piazza Vincenti

Il loggiato della Chiesa dei SS Pt e Paolo ospita due monumenti ai Caduti, in ricordo rispettivamente dei giovani eroi della prima e della seconda guerra mondiale.
Il monumento in onore delle vittime civili e militari della seconda guerra mondiale è formato da cinque riquadri marmorei (in marmo bianco delle Apuane) due dei quali scolpiti ad altorilievo. Nel riquadro a sinistra del monumento è rappresentato un giovane militare in partenza per il fronte, mentre saluta i familiari che si disperano. Il militare è vestito e dietro di lui si scorge la porta della casa. Nel secondo riquadro (a destra) si rappresenta invece il ritorno del militare nudo (perché sconfitto). Dietro di lui è raffigurato il paese distrutto. Sui due riquadri, alle estremità, si leggono i nomi dei Caduti.
Il monumento in onore dei Caduti della prima guerra è un altare marmoreo sul quale sono incisi i nomi dei Caduti.
Di fronte all’altare monumentale ci sono una lampada votiva e due vasi in marmo.

Autore: Purtroppo non si conosce l’autore dell’altare dedicato ai Caduti della Prima Guerra. L’autore della cancellata metallica che chiude il recinto monumentale e del monumento ai Caduti della seconda guerra è invece Pellegrino Banella.Scultore e Restauratore, nato ad Allerona (Terni) il 6 giugno 1912, morto a Firenze il 7 novembre 1990. Compie gli studi nella cittadina natale poi si trasferisce a Firenze per seguire anche saltuariamente corsi di scultura di Italo Griselli all’Accademia di Belle Arti. Si sposta poi a Roma e quando insorge il secondo conflitto si rifugia a Castelnuovo Garfagnana dove continua la sua attività di scultore, concentrandosi sul genere dei ritratti e sulla scultura lignea. Con il matrimonio avvenuto con Raimonda Sala si trasferisce a Firenze nel 1945. Negli anni 50 inizia la sua attività di restauratore mentre continua la sua fortuna come ritrattista. Tra le tecniche impiegate dall’artista è molto interessante quella del cemento: il Banella impiegava il cemento liquido, modellato sapientemente e successivamente patinato e lucidato.
Data: Bisogna distinguere due fasi di realizzazione. Il primo monumento eretto a ricordo delle vittime militari e civili della seconda guerra mondiale risale all’immediato dopoguerra e venne inaugurato il 27 agosto 1950. L’ara sottostante invece risale ai primi anni ’90 e fu solennemente inaugurata il 12 luglio 1992.
Iscrizione:

Dei cinque riquadri che compongono il monumento solo il primo, l’ultimo e quello centrale presentano delle epigrafi.

Primo Pannello, alla sinistra dell’osservatore:
VITTIME MILITARI DEI CONFLITTI BELLICI / 1935-1945
AZZI FRANCESCO / FUSAI ALDO / PICCHETTI ERNESTO
BACCI ALDO / GADDI GIOVANNI / PIERINI ERMANNO
BACCI DINO / GALANTI MARIO / PIEROTTI ALDO
BACCI GIOVANNI / GEMINI GENNARO / PIOLI FRANCESCO
BACCI OTTAVIO / GIANNETTI GUIDO / PIOLI EDILIO
BACCI FERNANDO / GIOVANNETTI LORENZO / PIOLI RICCARDO
BACCI GINO / GIOVANNINI ATTILIO / PONTECORVI MARINO
BACCI SILVANO / GRANDINI OTTAVIO / RICCI ALESSANDRO
BACCIRI ERNESTO / GUIDI ALDO / ROCCHICCIOLI PIETRO
BARGIGLI ANTONIO / GUIDI ALFONSO / ROSSI PIETRO
BERNI LUIGI / GUIDI OSCAR / SALOTTI ANGELO
BERTOLOTTI SINIBALDO / GUIDUGLI NELLO / SANTI LEOPOLDO
BERTONCINI FEDERICO / IACCONI ANGELO / SORAGGI ATTILIO
BIAGIONI ADELMO / IACCONI LUIGI / SANTONI NELLO
BIAGIONI ALBERTO /LARTINI AGOSTINO /TOGNOCCHI BASILIO
BIAGIONI CARLO / LAURELLI MARINO / TONI SILVIO
BIAGIONI DAVID / LAZZARINI DUILIO / TORTELLI ORLANDO
BIAGIONI GUGLIELMO / LENCIONI LIVIO /TORTELLI UMBERTO
BIAGIONI PIETRO 921 / LENZI LIDO / TURRI BENVENUTO
BIAGIONI PIETRO 915 / LENZI LORENZO / TURRI MARIO
BONALDI FERNANDO / LOMBARDI ANGELO / TURRI SILVIO
BONDI DON LINO / LOMBARDI ROBERTO / VALORI BRUNO
BONINI AMLETO / LOTTI SUFFREDINI ADRIANO / VENTURELLI LUIGI
BONINI BRUNO / LUCARELLI BRUNO / VENTURELLI G. BATTISTA
BONINI PIETRO / LUGENTI GINO / VERGAMINI SILVIO
BOSCHI  ANDREA / LUNARDI NARDO / ZANNI GIUSEPPE
BOSCHI AZELIO / MANCIERI GIUSEPPE / VANNI UMBERTO
CAVALLINI …./ MARCHI ESPOSTI LICIO               
COLI GIACOMO / MARIGLIANI MARINO
COLI? MARINO / MARITTI IRIO
CONTI CIPRIANO / MARTINELLI GIUSEPPE
CONTI PRIMO / MAZZEI GIUSEPPE
DE CESARI FEDERICO / MAZZEI LINO
DINI ANGELO / MICCHI ALBERTO
DINI FRANCESCO / MORI CARLO
D’ OSSUALDO ANTONIO / MORI MICHELINO
ESPOSTI RODOLFO / NICCOLI IRENEO
FABERI RUBENS / ORAZZINI ALFIERO
FERINI LUIGI / PEDRESCHI VITTORIO
FRANCHI GUIDO / PIAGENTINI ERMANDO


Nel pannello centrale la scritta:
A MONITO / E RICORDO / 10 GIUGNO MCMXL / 25 APRILE MCMXLV


Nel pannello laterale:
VITTIME CIVILI DELLA GUERRA /1940-1945
ADAMI UMBERTO / MEDICI NATALINA / TURRI FRANCESCO
ALFREDINI ALFREDO / MICCHI GIORGIO / TURRI GIOVANNI
ALFREDINI LEDA / MICCHI GINA / TURRI LINA
ALFREDINI LUIGI / MORI PIETRO / TURRI PIER LUIGI
BATTAGLINI GIOVANNI / MORI LUIGI / TURRI ROSA
BERTOLI NATALINA / PANZANI ALFREDO / TURRI SERGIO
BERTONCINI UMBERTO / PAPALINI GIUSEPPINA / TURRI SILVIO
BIAGIONI ALESSANDRO / PERUGINI MARIO / UGOLINI DANIELE
BIAGIONI GINO / PESETTI LEONELLO / VANGI DINO
BIAGIONI LUIGI / PIEROTTI FRANCESCO / VANGI FRANCESCO
BONINI ANGELO / POLI ROSA / VANNUGLI ALMA
BONINI SILVANO / RAFFAELLI EUGENIO / VANNUGLI TERESA
DEL CITTADINO / ROMITI FERNANDO / VERGAMINI VERMIGLIA
DINI LUIGI / RONTANINI ALDO / VIGILANTI NATALINA
ESPOSTI ROSETTA / RONTANINI ELIA / ADAMI FRANCESCA
FABIANI PALMIRA / ROSSI ASSUNTA / TONELLI INES
FANANI MARIA / ROSSI CONCETTA / MAGNANI ROLANDO
FERRANDO BRUNO / ROSSI DOMENICO    / POLI RICCARDO
FERRARI ASCANIO / ROSSI GIUSEPPE
FRITTELLI ALDO / ROSSI LILIANA
FRIZ GIOVANNI / ROSSI MADDALENA
GIAMPAOLI DINO / ROSSI MARIA
GIANNASI GILBERTO / ROSSI MARIELLA
GIANNOTTI TERESA / ROSSI DON RAFFAELLO
GIOVANNETTI MARIA / ROSSI TINA
GIOVANNETTI MARIANNA / SANTONI  ITALO
GIUSTI NENESIO / SANTONI MARIA
LANDINI SILVANO / SANTONI PAOLO
LUNARDI CHINO / SIMONINI ADELMO
LUPI ALBERTO / SUFFREDINI DINI
MARIANI GIUSEPPE / SUFFREDINI ETTORE   
MARRONI FERRUCCIO / TAGLIASACCHI MARIA
MARTINELLI ADRIANO / TAMBURI GIULIO
MARTINELLI ILARIO / TOGNOCCHI FREDIANO
MARTINI GIUSEPPE / TOGNOCCHI PAOLO
MESSERINI AGATA / TONI PIETRO

   
Monumento 1 guerra:

VITTIME MILITARI DELLA GUERRA 1915-1918
ADAMI ALBERTO / FIORI GIACOMO / RIANI ALESSANDRO
ARZILLI VINCENZO / GIORGI GINO / ROCCHIOCCIOLI GIUSEPPE
BALETTI GINO / GAVIONI PIETRO / ROCCHICCIOLI GIOVANNI
BERTOLINI GIUSEPPE / GIOVANNETTI RENATO / ROSSI PIETRO
BERTONCINI EMILIO / LENZI MARINO / SALOTTI ALADINO
BERTUCCI GINO / LOMBARDI DOMENICO / TOGNOCCHI GIUSEPPE
BERTOZZI GIOVANNI / LUNARDI ILDEGARDO / TONI SILVIO
BIAGIONI CARLO / MARCHETTI ITALO / TORTELLI AURELIANO
BIAGIONI FAUSTO / MARIGLIANI ELISEO / VANNI LUIGI
BIAGIONI FRANCESCO / MARIGLIANI PIETRO / VERGAMINI GIOVANNI
BIAGIONI OLINTO / NARDINI NARDINO / VERGAMINI RIZIERI
BONALDI AMERIGO / PECCIOLI AGOSTINO / VERGAMINI SILVESTRO
BROGI NELLO / PICCHETTI GINO / ZANNI GIUSEPPE
CAMPIONI EUGENIO / PIERONI DANIELE / GRASSI GIUSEPPE
CAPITANI ODINO / PIERONI PIETRO
CECCHI ALESSIO / GADDI FERDINANDO
DINI PIETRO / MARTELLI MARTELLO
ESPOSTI PIETRO / POLI GIOVANNI
ESPOSTI GIUSEPPE / POLI GUIDO
FONTANA NELLO / RAFFAELLI ANTONIO

Committenza: La costituzione del comitato del monumento della seconda guerra risale con ogni probabilità all’immediato dopoguerra, 1947 . Il monumento in onore dei Caduti della prima guerra fu realizzato grazie all’operato di un comitato facente capo alla ANCR di Lucca, alla cui presidenza fu posto il presidente della locale sezione di Castelnuovo Garfagnana.
Comprensorio: Garfagnana
Comune: Castelnuovo Garfagnana
Indirizzo: Piazza Giovanni Vincenti. I due monumenti sono collocato a fianco della Chiesa di SS Pt e Paolo, in un piccolo loggiato. La piazza prende il nome da Giovanni Vincenti, Caduto della seconda guerra mondiale.
Note:

Il loggiato della chiesa di SS Pietro e Paolo fu realizzato utilizzando due archi in pietra lavorata e lesene dell’oratorio di S. Croce distrutto dalle bombe nell’ultima guerra. ) La loggetta è delimitata da un cancello in ferro battuto, sul quale sono raffigurati quattro pannelli che raffigurano l’Aurora, il Giorno, la Sera e la Notte, espressione del giro di rotazione della terra intorno al proprio asse e quattro pannelli con le quattro stagioni: Primavera, Estate, Autunno e Inverno, determinate dal moto di rivoluzione della terra intorno al sole.  Al centro sono rappresentati Odio e Amore, che danzano sotto l’Albero della Vita. 

chiusura