Regione Toscana
Provincia di Lucca
Fondazione Banca del Monte di Lucca
Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca

Santa Maria

Nel piccolo paesino di Albiano, sorto attorno ad un distrutto castello, la chiesa di Santa Maria mostra ancora, soprattutto nel suo bel campanile, segni evidenti della sua antica origine.

Fondazione: XII secolo
Comprensorio: Versilia
Comune: Camaiore, localitÓ Albiano
Notizie storiche:

Il paese di Albiano è attestato dai documenti fin dal X secolo, mentre riferibile alla fine del XII secolo dovrebbe essere la costruzione del castello, voluto dai Lucchesi per meglio esercitare il controllo sulle sempre turbolente terre di Versilia.
Per stabilire invece tappe costruttive e fasi della chiesa di Santa Maria non ci soccorrono i documenti (la chiesa è semplicemente citata nelle Rationes Decimarum – il registro delle decime che avrebbe dovuto pagare ciascun ente religioso della diocesi – del 1260 come dipendente dalla pieve di Monsagrati) e ci si deve rivolgere all’analisi dettagliata delle parti architettoniche e delle tecniche di edificazione. Così facendo è possibile stabilire che le parti più antiche di un edificio evidentemente molto rimaneggiato sono quelle del fianco sud e della parte bassa del campanile, realizzati a filari di bozze di calcare. Nel campanile è presente anche una decorazione architettonica ad archetti ciechi, assieme ad una piccola croce realizzata sempre con le medesime bozze di calcare.
In epoca tardo medievale la chiesa subì un consistente intervento di ricostruzione che interessò parte absidale, fianco nord e facciata: sicuramente in questa fase non era già più presente un’abside (la chiesa è a navata unica con terminazione rettilinea) ma è impossibile stabilire se esso fosse o meno presente nell’edificio precedente. Risalgono a questa data anche il portale di facciata e le monofore sul fianco. I documenti dell’inizio del XIV secolo testimoniano la presenza di un piccolo ospedale per pellegrini adiacente alla chiesa, che evidentemente godeva allora di una particolare centralità: è possibile che a questi anni risalga la fase costruttiva descritta.
Nel Settecento poi si aprirono i grandi finestroni sul lato sud e un portale laterale in sostituzione di quelli medievali, tamponati così come le monofore; venne anche realizzata in questa occasione la parte alta del campanile.
All’interno della chiesa è conservato un Sant’Antonio Abate ligneo del XV secolo, mentre è stata trasferita al Museo d’Arte Sacra di Camaiore la bella tela con Madonna e Santi di Pietro Paolini.

Link Sacrum Luce: http://sacrumluce.sns.it/mv/html/LUC/LC__990005505800000
chiusura