Galleria fotografica
Dove si trova

Mappa dei luoghi della Provincia di Lucca   icona

Sacrum Luce
Link collegati
Ti piace questo sito?
chiesa

Santa Maria Assunta


Tipologia: Pieve
Comprensorio: Mediavalle
Comune/Località: Borgo a Mozzano, località Diecimo
Fondazione: X secolo d.C.

La chiesa di Santa Maria sorge lungo la via che da Lucca risale la valle del fiume Serchio. L'edificio risulta isolato rispetto al centro medievale di Diecimo, situato più a nord in direzione di Pescaglia.
Di notevoli dimensioni, Santa Maria è arricchita da un sontuoso apparato decorativo sia esterno che interno: di grande interesse risultano, in particolare, le figure zoomorfe, vegetali e geometriche che ornano l'abside, nonché il tralcio vegetale sostenuto da figure umane scolpito sull'architrave del portale maggiore.
Stato di conservazione

Non rimane oggi alcuna testimonianza della chiesa del X secolo: l'edificio attuale è attribuibile ad una ricostruzione databile tra il XII e il XIII secolo.
Notizie storiche

La chiesa, edificata tra il XII e il XIII secolo, ha un impianto architettonico a tre navate ed era originariamente dotata di abside semicircolare. All'epoca medievale risale pure la costruzione del campanile, isolato dalla chiesa.
Nel Duecento la pieve di Santa Maria estendeva la sua giurisdizione su un territorio che comprendeva ben ventuno edifici religiosi e dipendeva direttamente dal vescovo di Lucca.
Nel Seicento la pieve fu adattata ai dettami della Controriforma e al gusto barocco: furono così inserite coperture a volta al posto delle capriate lignee e, lungo la navata maggiore, vennero aperte finestre rettangolari in luogo delle monofore medievali. A questa fase si collega anche la costruzione di una cappella a pianta rettangolare sul lato sud.
A partire dal Settecento, la chiesa passò sotto la direzione amministrativa della Repubblica di Lucca.
Restauri eseguiti tra Otto e Novecento hanno ripristinato le forme medievali dell'edificio, eliminando gli interventi operati in età seicentesca: sono state, in questa occasione, chiuse le grandi finestre e ricostruite le antiche monofore.
Da notare, all'interno della chiesa, la lastra con cavaliere risalente al XII secolo, il fonte battesimale duecentesco, l'acquasantiera e il tabernacolo quattrocenteschi, nonché il pulpito del XVII secolo.

Hai trovato l'informazione utile?

Si Forse No
chiusura