Galleria fotografica
Dove si trova

Mappa dei luoghi della Provincia di Lucca   icona

Sacrum Luce
Link collegati
Ti piace questo sito?
chiesa

San Frediano


Tipologia: Chiesa
Comprensorio: Piana di Lucca
Comune/Località: Lucca
Fondazione: XII sec. d.C.

La Basilica di San Frediano -situata nella parte settentrionale di Lucca, in una zona compresa fra l'asse viario di via Fillungo e le mura- è il complesso ecclesiastico lucchese di maggiori dimensioni dopo quello del Duomo.
L'interno è suddiviso in tre navate coperte con capriate a vista e affiancate lateralmente da numerose cappelle gentilizie. Al fianco settentrionale della chiesa, si addossano gli edifici che ospitarono fino al 1780 il grande convento dei Canonici Lateranensi.
La basilica presenta un'ampia facciata in calcare bianco con un grande mosaico alla sommità.
Nella parte absidale della chiesa si eleva il possente campanile coronato da una merlatura a coda di rondine.
Notizie storiche

La chiesa, che la tradizione vuole fondata dal vescovo Frediano, detenne un ruolo assai importante nel periodo medievale: dalla seconda metà dell'XI secolo fu uno dei più importanti centri per la diffusione della riforma liturgica gregoriana e ai suoi canonici fu affidata la guida spirituale di numerose comunità religiose romane ed italiane.
A metà del Ducento l'edificio fu rialzato di più di tre metri, fatto che ne modificò sensibilmente le proporzioni generali.
Nel corso dei secoli XV e XVI le navate laterali furono coperte con volte. L'edificazione delle cappelle laterali terminò all'inizio del Cinquecento, età a cui risale anche la costruzione delle cappelle Micheli della cappella del Soccorso.
Nel 1506 Pasquino Cenami, priore del convento, ristrutturò l'antica cappella della Croce dedicandola a Sant'Agostino ed affidò l'esecuzione degli affreschi ad Amico Aspertini.
Nel restauro del 1858, il campanile fu ricostruito in numerose parti della superficie lapidea e nella merlatura.
All'interno della chiesa di notevole rilievo sono le opere di Jacopo della Quercia nella cappella Trenta, la tomba di Pasquino Cenami di Matteo Civitale, l'acquasantiera quattrocentesca e l'altare della Cappella Gentili.

Hai trovato l'informazione utile?

Si Forse No
chiusura